breaking news

Rimborso pacchetto turistico “Egitto 2013” – Il Tour Operator deve rimborsare l’intera somma corrisposta dal turista

Maggio 16th, 2013 | by Avvocato Viaggiatore
Rimborso pacchetto turistico “Egitto 2013” – Il Tour Operator deve rimborsare l’intera  somma corrisposta dal turista
Archivio articoli
0

Rimborso pacchetto Egitto 2013 – Il Tour Operator deve rimborsare l’intera somma corrisposta dal turista – ogni trattenuta è illegittima.

Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Milano con sentenza n. 12590 del 2014.

Con questa sentenza, una delle prime sul tema, il Giudice di Pace di Milano ha accolto le istanze dei viaggiatori assistiti dallo staff di www.avvocatoviaggiatore.it che dal 2013 si batte contro le pratiche commerciali scorrette poste in essere da alcuni Tour Operator che, nel 2013, a seguito della crisi politica in Egitto e dello sconsiglio della Farnesina di recarsi nelle relative mete turistiche, hanno annullato i pacchetti turistici dei propri clienti applicando delle illegittime trattenute con le più svariate causali (ad es. costi gestione pratica, assicurazione viaggio, quota associativa ecc.), in violazione delle norme di legge previste dal Codice del Turismo.

Su dette pratiche l’Antitrust aveva avviato 12 istruttorie contro alcuni tra i maggiori Tour Operator italiani, tra cui la Damare s.r.l. che, nella citata sentenza, è stata condannata alla restituzione integrale di quanto corrisposto dai turisti a seguito dell’annullamento del viaggio, oltre al risarcimento del danno per altri inadempimenti contrattuali.

Questa sentenza, che entra nel merito della questione, si segnala per il fatto di aver finalmente condannato, in maniera netta, una pratica commerciale applicata a migliaia di consumatori che si sono visti applicare unilateralmente una sorta di penale pur non avendo potuto usufruire del pacchetto turistico acquistato, in totale violazione dell’art. 42 del Codice del Turismo che prevede, in questi casi, il diritto del turista/consumatore ad ottenere l’integrale restituzione della somma corrisposta al Tour Operator.

Questa sentenza, che rappresenta un precedente importante, spiana la strada a tutti quei turisti che hanno dovuto subire inermi la decurtazione di parte del prezzo corrisposto per il pacchetto turistico poi annullato. Si riporta un estratto saliente della sentenza:

“[…] La causa, essendo documentalmente provata, veniva posta in decisione all’udienza del 13.10.2014. E’ pienamente fondata la pretesa risarcitoria degli attori considerati i documenti prodotti, inoltre si rileva che l’Antitrustr in seguito alle numerose segnalazioni pervenute dai consumatori di tutta Italia in merito alla vicenda “Egitto 2013” ha avviato 12 istruttorie nei confronti dei maggiori tour operator italiani tra cui la Damare… La Damare S.r.l., va pertanto condannata al pagamento di € 334,20 a titolo di rimborso ed € 800,00 quale compensazione pecuniaria…

Le spese del procedimento sono a carico di parte convenuta e vengono liquidate come in dispositivo, tenuto conto della semplicità della causa.

PQM

Il Giudice di Pace definitivamente pronunciando

CONDANNA

Damare S.r.l. in persona del legale rapp. te pro tempore, a pagare a omissis l’importo di € 334,20 oltre interessi legali dalla data del pagamento al saldo ed € 800,00 quale compensazione pecuniaria.

Condanna inoltre la convenuta a pagare le spese del presente giudizio …”.

Lo staff di avvocato viaggiatore, in prima linea nella difesa dei diritti dei viaggiatori, turisti e consumatori è pronto ad accogliere le istanze di tutti coloro che, non avendo usufruito del pacchetto turistico, non abbiano ricevuto il rimborso integrale di quanto pagato.

Il nostro staff è a completa disposizione per fornire a tutti i viaggiatori e i turisti tutta la consulenza gratuita del caso cliccando sul seguente modulo di contatto.

contattaci